UNIONI CIVILI. CONCIA ESULTA IN LACRIME: HO LOTTATO UNA VITA...

UNIONI CIVILI. CONCIA ESULTA IN LACRIME: HO LOTTATO UNA VITA...

UNIONI CIVILI. CONCIA ESULTA IN LACRIME: HO LOTTATO UNA VITA…

UNIONI CIVILI. CONCIA ESULTA IN LACRIME: HO LOTTATO UNA VITA...
(DIRE) Roma, 11 mag. - Segue l'Aula davanti allo schermo in Transatlantico e, quando il presidente di turno Roberto Giachetti legge i risultati del voto di fiducia che libera con un'ampia
maggioranza le Unioni Civili, esulta di gioia, pugni e braccia alzate, rossa in volto e sorridente. Paola Concia, ex deputato Pd e capolista per Giachetti sindaco a Roma, intercettata dalla Dire
nel momento piu' agognato e atteso, si commuove e quasi non riesce a parlare. Lacrime di gioia perche' "ho lottato una vita".
E' gioia pura, senza ombre per non avere incassato la stepchild adoption stralciata al Senato: "Risolveremo pure quella", e' convinta Concia. E ai detrattori della legge dice: "Cambiera' in meglio questo Paese, nonostante loro e anche per loro". Del resto, aveva preannunciato in un tweet: "Oggi mi libero di
un peso dal cuore e dalle spalle. Nulla sara' come prima, lo sanno tutti, anche chi sbraita...".

Paola Concia

Paola Concia

Abruzzese di nascita, mi sono laureata presso La Facoltà di Scienze Motorie de L'Aquila. Il mio impegno in politica ha avuto inizio negli anni ottanta nel Partito Comunista Italiano, poi nei Democratici di Sinistra e in seguito nel Pd, di cui attualmente sono membro della Direzione Nazionale.

Lascia un commento

Chiudi